Itaca, la tanto amata patria di Ulisse, che vi fa ritorno dopo un viaggio di dieci lunghi anni e dopo non poche peripezie.
La sua terra è simbolo del viaggio stesso fatto di incontri, volti, avventure, ma soprattutto crescita e arricchimento culturale.

E così IT.A.CÀ. il festival del turismo responsabile ci promette di “viaggiare assieme, magari restando dove siete, ma con una prospettiva – culturale e civica – differente”. Il festival, in particolare quest’anno con la pandemia, lavora nell’ottica di rendere il turismo sostenibile una via d’uscita dalla crisi per il settore turistico.
Nel 2021 presenta un’edizione ricca di appuntamenti che coinvolge 16 Regioni, per un totale di 25 Tappe. Arriva a Bologna con i suoi eventi in città e in montagna dal 19 giugno fino al 26 luglio.

Il primo appuntamento è un percorso sull’appennino bolognese e prevede un itinerario a piedi di due giorni e una notte partendo da Marzabotto, passando dalla sacralità del paesaggio di Monte Sole:
IL RESPIRO DELLE VIE D’ACQUA: DA UN LATO ALL’ALTRO DEL FIUME VOL. 1 > RENO | MARZABOTTO

Ma non solo, ci sono tanti altri percorsi correlati da performance artistiche, giochi, lab, concerti, talk e proiezioni in giro per i quartieri di Bologna e Casalecchio di Reno e sull’Appennino bolognese a Marzabotto, San Benedetto, Val di Sambro, Monte Renzio, Monghidoro, Monzuno e Alto Reno Terme.

Maggiori info scaricando il Programma breve o nel Programma online con gli approfondimenti.

Share This