Prof.Ing. Alessandro Cocchi

acocchiNato a Casalecchio di Reno il 12/3/36, si è laureato in Ingegneria Chimica nel 1959, quindi in Farmacia nel 1963.  Avendo superato i corrispondenti esami di stato, è iscritto agli Albi degli Ingegneri e dei Farmacisti della Provincia di Bologna rispettivamente dal 1960 e dal 1964.  Entrato nei ruoli universitari dal 1/8/62 quale assistente di Fisica Tecnica presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna, è stato incaricato degli insegnamenti di:  “Impianti Tecnici Civili” presso la Facoltà di Ingegneria per l’A.A. 1963/64,  “Fisica Tecnica” presso la Facoltà di Chimica Industriale per gli A.A. 1964/65, 1965/66, 1966/67 e 1967/68,  “Fisica Tecnica” presso la Facoltà di Ingegneria per gli A.A. 1968/69 e 1969/70.  Dal 1/11/70 è titolare di Cattedra di “Fisica Tecnica” presso la Facoltà di Ingegneria, sempre presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna.  Dal 1/11/85 al 31/10/94 ha tenuto per affidamento anche il corso di “Acustica Applicata ed Illuminotecnica“, sempre presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna.  Dal 1/11/92 al 31/10/1995 ha tenuto per affidamento anche il corso di “Tecnica del Controllo Ambientale“, sempre presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna; dal 1/11/95 ha assunto anche la docenza del corso di “Impianti Tecnici”per i corsi di laurea in Ingegneria civile prima, energetica triennale e civile Specialistica poi: attualmente tiene anche un modulo del corso per Ingegneria Edile-Architettura.  Dal 1/11/94 al 30/11/2003 ha tenuto per affidamento anche il corso di “Acustica Applicata” presso la Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali, indirizzo musicale. Dal 1/11/2000 al 31/10/2006 ha tenuto il corso di Fisica Tecnica Ambientale per il corso di laurea in Ingegneria Civile, passando poi all’analogo corso per l’Ingegneria Edile-Architettura.  Dal 1/11/87 al 31/10/94 è stato titolare del corso di “Impianti Ospedalieri” presso la Scuola di Specializzazione in Tecnologie Biomediche della Facoltà di Medicina, Università di Bologna. Nell’Anno Accademico 2004/2005 ha tenuto anche la docenza di “Tecnica del Controllo Ambientale” presso la Facoltà di Ingegneria (sede di Ravenna), corso di laurea in Tecnico del Territorio; ha tenuto e tiene anche brevi corsi presso la  Scuola di Specializzazione in Fisica Sanitaria (acustica applicata) e presso i master di Sicurezza (sicurezza dell’apparato uditivo) e di architettura ecosostenibile (illuminotecnica, impianti tecnici e acustica architettonica). Dal 1992 è docente e membro del Comitato degli esperti del Corso Master in “Progettualità esecutiva dell’Architettura” realizzato dal Centro Studi OIKOS con il concorso del Fondo Sociale Europeo; ha tenuto inoltre lezioni presso le Scuole di Perfezionamento in “Edilizia Ospedaliera” e “Edilizia Bioecologica”, scuola di cui per l’A.A. 97/98 è stato Direttore. Ha svolto seminari di Acustica Applicata presso Corsi vari di specializzazione e post-laurea (Politecnico di Milano). Ha organizzato diversi corsi per la qualificazione del “Tecnico competente in Acustica” (Rimini, Ravenna, Pesaro) e partecipato agli stessi e ad altri come docente (Parma, Civitanova Marche); è direttore e docente nel corso analogo bandito come Alta Formazione dall’Università di Bologna a partire dall’A.A. 2005/2006. E’ direttore e docente del corso di alta formazione in “Energetica degli edifici” dall’A.A. 2006/2007. Ha svolto ricerche relative a problematiche di termodinamica (2^ principio), fluidodinamica (risoluzione delle equazioni del moto per fluidi newtoniani e non, anche in presenza di campi acustici), trasmissione del calore (risoluzione di problemi di convezione forzata e determinazioni sperimentali di coefficienti di scambio convettivo), acustica architettonica (con misure sperimentali), inquinamento da rumore in ambiente abitativo e di lavoro, illuminotecnica, energetica ed impiantistica per la climatizzazione; questa attività di ricerca gli ha valso numerosi inviti a partecipare a congressi nazionali ed internazionali, ultimi gli inviti a partecipare quale relatore ufficiale a sessioni strutturate presso il Congresso ICA che si è svolto nel 1992 a Pechino, il Congresso MCHA che si è svolto nel 1995 a Kirishima, il Congresso ICA che si è svolto nel 1998 a Seattle, , il Congresso ICA che si è svolto nel 2001 a Roma, il Convegno Internazionale “Auditorium Acoustics” che si è svolto nel Luglio 2002 a Londra, il 75mo Congresso  dell’Acoustical Society of America a New York nel Maggio 2004; ha fatto parte del comitato scientifico del 2° Simposio internazionale sul “Temporal Design” che si è tenuto a Kirishima nel 2005 e del 3° svoltosi  a Guangzhou nel 2007, ove è stato anche relatore invitato: da rilevare che tutte queste presenze si riferiscono a problemi inerenti la progettazione di Teatri e/o di sale da concerto. È autore di oltre 300 memorie scientifiche o tecnico-divulgative e di 9 volumi a carattere didattico, avendo partecipato in qualità di relatore ad invito a convegni nazionali e internazionali.  Titolare di contratti e contributi C.N.R. ininterrottamente dal 1970 ad oggi, ha coordinato la ricerca con essi finanziata, portando a termine i diversi lavori teorici e sperimentali, i cui risultati sono stati quasi tutti oggetto di comunicazioni a congressi internazionali; partecipa a programmi di ricerca bilaterali inerenti temi ambientalistici centrati sia sul rumore che sul benessere termoigrometrico ed olfattivo.  Nell’ambito delle ricerche finanziate dal M.P.I. è stato ed è tuttora coordinatore di ricerche di interesse nazionale, oltre che titolare di finanziamenti per ricerche a carattere locale.  Ha partecipato all’attività normativa nazionale ed internazionale, essendo attualmente Presidente della Commissione “Acustica” dell’U.N.I., coordinatore di un gruppo di lavoro CEN e membro di gruppi di lavoro I.S.O. in qualità di esperto designato dall’U.N.I.  È stato Segretario prima e Presidente poi della Sezione Emilia Romagna dell’Associazione Termotecnica Italiana (A.T.I.), nonché Presidente dell’Associazione Italiana di Acustica (A.I.A.) e vice-Presidente dell’Associazione Italiana Condizionamento dell’Aria, Riscaldamento e Refrigerazione (A.I.C.A.R.R.); è stato per sei anni Segretario Generale e Tesoriere dell’A.T.I.. Attualmente è presidente della sezione Emilia Romagna dell’ATI e membro di giunta dell’AICARR. Oltre che delle predette associazioni, è membro a pieno diritto dell’ American Society for Heating, Refrigerating and Air Conditioning Engineers, dell’ American Society of Acoustics, dell’ Institute of Noise Control Engineers, dell’International Institute of Acoustics and Vibration, dell’ International Society Indoor Air Quality e dell’ International Solar Energy Society. E’ socio onorario della Associazione Italiana di Acustica e di Assoacustici. Ha partecipato ai lavori del Comitato Regionale per l’Inquinamento Atmosferico integrato e della Commissione del Ministero dell’Ambiente per i problemi connessi con la Valutazione dell’Impatto Ambientale, in entrambe come esperto in acustica; sempre per il predetto Ministero, è stato consulente per la predisposizione dei decreti attuativi della legge quadro sull’inquinamento acustico, rappresentante italiano presso il DG VII, WG6 della U.E. (rumore da traffico ferroviario), nonché membro di commissioni per la valutazione del rumore aeroportuale.  Consulente del Comune di Bologna per i problemi acustici connessi con l’ampliamento dell’asse Complanare, con l’insediamento aeroportuale, con l’applicazione del d.P.C.M. 1/3/91 e con l’inserimento nel territorio della ferrovia ad alta velocità; consulente dei Comuni di Bolzano e di Forlì per le problematiche connesse alla zonizzazione acustica; consulente di OIKOS Ricerche in diversi studi di impatto ambientale, fattore rumore, e di studi di fattibilità, settore impianti, Direttore responsabile della rivista “Ingegneri, ARChitetti, COStruttori”.  Come organizzatore, ha contribuito alla felice realizzazione dei congressi A.T.I. 1968, 2nd Int.Heat Pipe Conference (1976), A.I.A. 1985 ed A.I.A.-A.I.C.B. 1995, nonché a molte edizioni del convegno AICARR a Bologna; membro del comitato scientifico di Congressi nazionali ed internazionali, per sei anni ha curato l’organizzazione scientifica del Congresso Nazionale ATI.  Come professionista, svolge attività di progettazione nei settori dell’acustica (teatri, sale per conferenze, palazzi dello Sport, opere di bonifica acustica all’interno e all’esterno, barriere stradali, studi di impatto ambientale, ecc.) e della termotecnica ( progettazione di impianti, direzioni lavori, collaudi, valutazioni e suggerimenti per il risparmio energetico, commissioni di aggiudicazione, ecc.).

Ha ricoperto numerosissime volte il ruolo di CTU in procedimenti civili e penali, CTP in procedimenti civili ed in arbitrati.


Nessun compenso correlato alla carica. Rimborsi spese viaggi di servizio e missioni rilevabili in sola forma aggregata attraverso il correlato bilancio d’esercizio.

Share This