Apprendimento non formale

Le tipologie di attività formative che ricadono nella categoria dell’apprendimento non formale sono:

  • corsi e seminari, compresi quelli abilitanti (es. prevenzione incendi, RSPP, coordinatore sicurezza ecc.)
  • convegni e conferenze
  • visite tecniche
  • stages formativi
  • altri eventi specificatamente individuati dal CNI

Solo le attività di formazione frontale o a distanza organizzate dagli Ordini territoriali o dai provider autorizzati dal CNI possono conferire CFP, il cui elenco è disponibile sul sito www.formazionecni.it (sezione Albo Provider).

Ogni evento dei provider autorizzati deve essere preventivamente accreditato dl CNI o dall’Ordine territoriale sul cui territorio si svolge l’evento.
Gli eventi non formali che danno CFP sono presenti sulla piattaforma www.formazionecni.it

I crediti assegnati dall’Ordine territoriale sul cui territorio si svolge l’evento o dal provider hanno validità sull’intero territorio nazionale.
Nello specifico, per questa tipologia di attività 1 ora di partecipazione equivale a 1 CFP maturato.
Esistono alcune limitazioni:

  • convegni, congressi e visite tecniche possono riconoscere al massimo 3 CFP pe evento, per un totale di 9 CFP per ciascuna di queste tipologie. Il Regolamento non pone una limitazione sul numero massimo di partecipanti;
  • i seminari possono riconoscere al massimo 6 CFP/evento; il numero massimo di partecipanti ammessi all’evento è 200;
  • i corsi non hanno limite di CFP riconosciuti, ma ammettono un massimo di 100 partecipanti. Esistono degli obblighi minimi di presenza (testimoniata
    dall’apposizione della firma ingresso e uscita): 100% per eventi che si svolgono su unica giornata e 90% della durata complessiva per eventi su più giornate.

Se il corso non è organizzato dagli Ordini Territoriali (eventualmente in collaborazione con altri soggetti) o dagli altri soggetti abilitati, sono riconoscibili solo i CFP per aggiornamento “informale”, che hanno il limite di 15 CFP/anno (autocertificazione).

ll professionista che sia anche docente nell’ambito di attività di formazione professionale continua non formale per la quale sono riconosciuti CFP potrà maturare 1 CFP per ogni ora di docenza, per un massimo di 15 CFP/anno.


Formazione Aziendale

 

Share This